Menu pagine
TwitterRssFacebook
Menu Categorie

Scritto il 7 settembre 2011 in World Wide Web | 0 commenti

Le estensioni per Chrome che non puoi non avere – Prima parte

Le estensioni per Chrome che non puoi non avere – Prima parte

Molti professionisti considerano ancora Firefox come il browser di riferimento per lo sviluppo di siti web. Personalmente, noi non siamo più d’accordo con questa teoria e riteniamo oggi Google Chrome il browser di riferimento. Negli ultimi due anni, infatti, il browser di Google ha fatto passi da gigante ed è molto migliorato sotto ogni punto di vista. Per quantità e qualità delle sue estensioni, oggi non ha più nulla da invidiare a Firefox ed anzi risulta molto più veloce e snello rispetto al concorrente.

La raccolta di plugin che segue è dedicata proprio a quanti hanno ormai deciso di usare Chrome come loro browser principale ed include molteplici strumenti di sviluppo praticamente indispensabili per ogni professionista del web.

1. AppJump App Launcher and Organizer

AppJump è un plugin per Chrome che ci permette di localizzare e gestire facilmente tutte le applicazioni e le estensioni, con velocità direttamente dalla toolbar del browser. Molto comoda la possibilità di creare dei gruppi in cui raggruppare le estensioni per tipo. Ad esempio, è possibile separare le estensioni dedicate al lavoro da quelle per il tempo libero eccetera.

2. Awesome Screenshot

Awesome Screenshot permette di scattare screenshot ed istantanee della finestra del browser. con un click, permette di catturare la parte visibile, l’intera pagina fino in fondo o anche solamente una sezione di quanto stiamo vedendo in quel momento su Chrome.

Permette anche di aggiungere note, disegni ed altre informazioni utili all’immagine che stiamo catturando.

3. Chrome Sniffer

Chrome Sniffer controlla il tipo di framework (se presente) utilizzato dal sito che stiamo visitando e ne mostra una piccola icona esplicativa all’interno della barra di navigazione. Molto comodo nel caso ci interessi sapere se un sito è basato su WordPress, Joomla, Drupal o quant’altro.

4. Cloud Save

Grazie a Cloud Save potremo salvare un qualsiasi elemento presente sulla pagina, con un click, direttamente su uno dei molteplici servizi di archiviazione e condivisione online. Fra gli altri, sono supportati Dropbox, Amazon Cloud Drive, Box.net, Google Docs e Flickr.

5. Code Cola

Code Cola è un’estensione che permette l’editing “live” delle pagine web. E’ sufficiente cliccare sulla zona di nostro interesse ed apportare quindi le modifiche interessate al CSS.

6. Corporate Ipsum

Corporate Ipsum è una simpatica alternativa al classico testo di prova “Lorem Ipsum”. Con questa estensione potremo popolare il nostro sito web con frasi “corporative” ed altri termini. Un esempio: “Competently target enterprise-wide data with multifunctional ideas.”

7. Eye Dropper

Il modo più semplice per trovare il colore utilizzato in un elemento. Eye Dropper permette di campionare con un click ogni singolo pixel che compone una pagina web e di tenerne traccia in una sua cronologia.

8. Firebug Lite

Non esiste nessuno sviluppatore web che non conosca Firebug. Firebug è anche la principale ragione per cui moltissimi sviluppatori faticano ad abbandonare il browser Mozilla in favore di Google Chrome. Fortunatamente, Firebug Lite per Google Chrome offre una grandissima parte delle funzioni offerte dal suo “fratello maggiore”, tanto da non farne sentire la mancanza.

Firebug Lite agisce all’interno dei già completi strumenti di sviluppo di Chrome e ne estende ulteriormente le capacità.

9. HTML Instant

HTML Instant è un parser HTML realtime. Si presenta sotto forma di una finestra divisa in due. Scrivendo il codice HTML nella parte di destra, ne vedremo il risultato, in tempo reale, sulla parte di destra. HTML Instant non funziona però solamente con HTML, ma supporta anche CSS e JavaScript. In pratica, un editor HTML tascabile integrato all’interno del nostro browser!

10. Image Properties Context Menu

Image Properties Context Menu è una utilissima estensione in grado di fornire informazioni complete su ogni immagine sia di nostro interesse. Sarà sufficiente fare un click destro sull’immagine per vedere il nuovo menu contestuale aggiunto, da cui analizzare con comodità le proprietà dell’immagine stessa.

11. MeasureIt!

Altro plugin praticamente irrinunciabile, MeasureIt è un righello da usare ogni qual volta si voglia conoscere al volo la dimensione di un qualsiasi elemento su una pagina web. Semplicemente, è sufficiente cliccare sull’icona di MeasureIt e trascinare il mouse fino alla dimensione desiderata.

Via | Webdesigner Depot

468 ad

Pin It on Pinterest

Shares
Share This

Condividi

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Google+